05.02.2022. By Ilaria Tipa'

La routine mattutina dell’interprete professionista di cinese

Allora come ti senti ora che abbiamo sfatato le 3 false credenze che ti tenevano intrappolato? Meglio, vero? Bene! 

Ora sai che la lingua cinese da sola non ti basta per avere successo come interprete e che un master costossissimo non è l’ingrediente che ti serve per forza per diventare interprete di cinese. Quindi sai che puoi iniziare una carriera come interprete di cinese, ma non sai ancora come farlo, continua a leggere perché sto per dirtelo.

Ti ricordi che nell’ultimo articolo ci eravamo lasciati con una predica stile “mens sana in corpore sano”? Ecco, per un interprete la salute fisica è fondamentale, per avere le energie mentali per affrontare un lavoro ad alta tensione e intensità come il nostro che mette a dura prova il corpo e la mente.

Bene, la prima cosa che trovi nel tuo Pacchetto Base Anti-Improvvisazione è questa: la routine mattutina dell’interprete di cinese.

Ecco come si compone:

Colazione:

Frullato del Sapere, ingredienti:

  • Conoscenze enciclopediche/cultura generale: sono fondamentali, sono la base su cui si costruiscono le competenze tecnico/specifiche, più ampia è la cultura generale di un interprete più è facile evitare di trovarsi in difficoltà. Occorre essere sempre aggiornati, informati e preparati.

  • Curiosità: la migliore amica di ogni interprete. Se non si è curiosi, difficilmente si può amare un lavoro in cui è richiesto di entrare ogni volta in un settore diverso, di leggere, studiare e apprendere cose nuove.

Piatto di Soft Skill di Stagione, ingredienti:

  • Competenze linguistiche: includono sia quelle nella propria lingua madre che nella/e lingua/e straniera/e. Comprendono sia la qualità del linguaggio che la capacità di creare strutture linguistiche corrette ed adeguate a diversi contesti. Le competenze linguistiche comprendono anche la capacità di “pensare” nell’altra lingua e quindi di adattare e alle volte “localizzare” quanto viene detto dagli oratori per renderlo comprensibile e fruibile dall’altra parte. Con il cinese nelle competenze linguistiche è fondamentale anche la pronuncia.

Tazza di infuso di rielaborazione

  • Autocontrollo: è fondamentale che l’interprete sia sempre in grado di controllarsi, sia dal punto di vista emotivo/emozionale, che sia in grado di controllare quanto sta dicendo mentre traduce per riprendersi e correggersi, quando necessario.

  • Proprietà di linguaggio e capacità oratorie: due abilità fondamentali non solo nella lingua straniera, ma prima di tutto nella tua lingua madre. Leggi, informati e arricchisci il tuo vocabolario.

Vasetto di terminologia 0,01%

  • Terminologia e glossari tematici: conoscere e utilizzare la terminologia specifica del settore in cui ci si trova a lavorare sia in cinese che in italiano, comprendendone sfumature e strutture principali.

Allenamento Mattutino:

10 minuti di Corsa contro il tempo:

  • Prontezza di riflessi: in tutte le forme di interpretariato non c’è tempo per pensare. La differenza maggiore tra interpretariato e traduzione è proprio questa. Un interprete deve avere i riflessi pronti, non può mai abbassare la soglia dell’attenzione, nemmeno se ha il boccone in bocca durante il pranzo. I riflessi devono essere sempre pronti.

5 minuti di salto agli ostacoli: 

  • Capacità di Sintesi e di superamento degli Ostacoli: la capacità di riempire eventuali buchi nella comprensione del testo in lingua di partenza oppure di aggirare eventuali punti di difficoltà.

10 minuti di yoga contorsionistico:

  • Capacità di adattamento e Flessibilità: il lavoro dell’interprete è un lavoro dell’imprevedibilità. Non sai mai cosa succederà durante un incarico. È fondamentale cercare, prima di ciascun lavoro, di arginare i possibili imprevisti, ma occorre essere flessibili e in grado di adattarsi alle diverse situazioni che possono emergere al di fuori del nostro controllo. La flessibilità è anche adeguarsi ad accenti diversi della stessa lingua.



Con una routine del mattino così, sei pronto ad affrontare qualsiasi giornata da interprete!

Ora capisci perché è una falsa credenza pensare che il cinese, da solo, sia sufficiente per diventare interprete? E quante di queste competenze pensi vengano insegnate nei Master o nelle lauree magistrali? Pochissime, se non nessuna, te lo dico io, salvo rarissime eccezioni. Forse qualcosa per il Frullato del Sapere, ma poca roba. Non ti sto dicendo che quello che impari lì sia inutile, te lo voglio ripetere perché non voglio fraintendimenti. Quel che ti dico è che non ti servono direttamente ed esplicitamente per lavorare come interprete con la Cina. Non è colpa di nessuno, sono percorsi formativi pensati per continuare sulla scia accademica del triennio, quindi non hanno l’impostazione professionale che ti serve per inserirti nel mondo del lavoro. È giusto sia così, sei ancora dentro le mura dell’università, stai finendo la tua formazione formale e ufficiale, non c’è molto spazio per prepararti al duro mondo del lavoro. That’s all folks.

E allora ti toccano anni di gavetta e incertezze professionali come alla maggior parte degli aspiranti interpreti? Non preoccuparti, a questo ho creato una soluzione che solo qualche anno fa era inesistente ;)

Nel prossimo articolo ti parlerò di quali sono le declinazioni in figure professionali che un Interprete Professionista di Cinese  può assumere nel corso della sua carriera!

Credi che la via dell’interprete professionista di cinese sia quella migliore per te? 

Non ti resta che metterti a lavoro e addestrarti a dovere. Puoi iniziare dall’unico videocorso costruito su misura di sinologo per darti tutto quello che ti serve, dai concetti economici a quelli aziendali e strategici, per Diventare un interprete professionista di cinese.. 

Se invece non sei certo al 100% di essere un Interprete Professionista di Cinese, approfitta e prenota subito un esclusivo colloquio di Sino-Coaching per scoprire la tua strada con la guida dei nostri Sino-Coach in modo incredibilmente gratuito! Attiva il tuo Sino-Coaching rispondendo a 8 semplici domande: clicca qui.

Read 243 times Last modified on Saturday, 05 February 2022 12:26
Ilaria Tipa'

Founder, Élite China Academy

Tenace, meticolosa, inarrestabile: questa sono io in 3 aggettivi. Avevo un grande sogno nel cassetto e con impegno e costanza l’ho trasformato in realtà: essere la prima interprete madrelingua italiana specializzata in simultanea cinese-italiano. Oltre a essere un ponte di comunicazione tra due Paesi, sono anche un’inguaribile appassionata di cultura cinese, in particolar modo di medicina tradizionale. Il mio segno particolare è la voglia di conoscere sempre cose nuove con immensa curiosità e l’essere sempre pronta ad affrontare nuove sfide.